Sessione PERIO-PROTESI

Sala Chia 2




MODERATORI: Giovanni Zucchelli, Nicolas Arnould


8.30 - 10.30 | Preparazioni protesiche: l’innovazione nella tradizione / Tecnica BOPT

Mario Semenza, Ignazio Loi

Anche nell’era delle tecniche adesive e dell’approccio digitale al trattamento protesico le preparazioni dentali rappresentano un momento decisivo per garantire il successo terapeutico.

La preparazione di un elemento dentale non e’ un esercizio di pura manualità, ma il frutto di un processo mentale che porta l’odontoiatra a creare una forma che, contrastando tutti i fattori che possono determinare l’insuccesso terapeutico, esalti le caratteristiche merceologiche dei materiali da restauro che verranno utilizzati e si adatti efficientemente alle tecnologie di laboratorio che verranno sfruttate per la realizzazione del restauro.

Un altro fattore di importanza decisiva è legato al fatto che una preparazione ben progettata dovrà permettere alle procedure di rilevazione dell’impronta, siano esse analogiche o digitali, di trasferire in modo ineccepibile al laboratorio tutti i dati anatomici di cui l’odontotecnico necessita per lo sviluppo delle fasi tecniche.

La collaborazione tra odontoiatra ed odontotecnico e la conoscenza reciproca delle problematiche legate a fattori clinici e di laboratorio, permetteranno di sfruttare al meglio le possibilità terapeutiche di cui oggi disponiamo e di creare restauri protesici che si possano integrare in modo corretto all’interno del sistema biologico del cavo orale limitando al massimo l’invasività operativa.


10.30 - 11.15 | QUAL'E' IL RUOLO DEI TESSUTI MOLLI NEL TRATTAMENTO IMPLANTARE COMPLESSO IN ZONA ESTETICA?

Martina Stefanini

La sostituzione del dente anteriore con impianti dentali in pazienti giovani ed esigenti comporta elevati rischi estetici. Qualsiasi eventuale disallineamento e asimmetria del margine gengivale o traslucenza metallica saranno visibili durante il sorriso e quindi compromettere l’aspetto estetico dei pazienti. In questo scenario clinico, esiste un rischio molto elevato di non soddisfare le aspettative del paziente. Il posizionamento dell’impianto post-estrazione con provvisorio immediato rappresenta il trattamento di scelta per massimizzare la prevedibilità di un risultato estetico e per ridurre sia il numero di procedure chirurgiche sia il tempo complessivo di trattamento. Tuttavia, questo approccio deve comprendere una procedura chirurgica che affronta l’aumento dei tessuti molli al momento del posizionamento dell’impianto.


11.45 - 12.30 | Dubbi reali e loro soluzioni pratiche in protesi adesiva

Marco Ferrari

L’odontoiatria ha avuto uno sviluppo molto importante negli ultimi 25 anni in seguito allo sviluppo ed al conseguente progresso dell’odontoiatria adesiva. Quindi sono stati proposti nuovi materiali protesici, nuove tecniche, workflows clinici e di laboratorio, apparecchiature intraorali ed extraorali per le impronte, e modifiche alle classiche procedure di preparazione degli elementi dentali per restauri indiretti. L’introduzione di procedure adesive nei piani di trattamento protesici costituisce una reale alternativa alle tecniche tradizionali, ed hanno la possibilità di combinare nuovi materiali protesici, nuove tecniche operative, e nuovi apparecchi come p.e. ceramiche, disilicato di litio, resine rinforzate, per essere usate con differenti tipi di disegni marginali, diverse procedure di impronta, tipi di cementazione adesiva, sempre monitorando la conseguente risposta parodontale.

Questo importante cambiamento e l’aumento di opzioni operative può sicuramente creare DUBBI REALI nel clinico, dubbi che spesso derivano dai limiti dei nuovi materiale e tecniche, e pertanto questi dubbi necessitano di PRATICHE SOLUZIONI.

Durante questa presentazione i DUBBI REALI riguardo il piano di trattamento, il ruolo dell’occlusione, il tipo di preparazioni e di impronte, i diversi materiali da essere utilizzati in combinazione con la Protesi Adesiva, le tecniche di cementazione adesiva, l’evidenza clinico scientifica della letteratura, i corsi ed i benefici saranno discussi e proposte le loro SOLUZIONI PRATICHE.


12.30 - 13.00 | Riabilitazione protesica digitalizzata: come orientarsi nella scelta dei materiali CAD/CAM, protocolli operativi

Martina Bonaudo

La sempre più elevata richiesta da parte di numerosi pazienti di non avere molto tempo da dedicare alle cure odontoiatriche ma non essendo altrettanto disposti a rinunciare alla qualità delle prestazioni dentarie, ci ha condotto a rivedere le nostre procedure offrendo sempre più frequentemente sedute che comprendano più prestazioni effettuate nell’ambito di un’unica seduta ambulatoriale chairside.

Anche questo particolare periodo pandemico Covid-19 per il contrasto della diffusione del virus, nel pieno rispetto delle strategie ambulatoriali e dei protocolli riabilitativi, impone a noi Dentisti ulteriori protocolli ottimizzati per giustificare l’impiego dei DPI necessari per l’accoglienza (pre-triage e triage) e le terapie sui pazienti in totale sicurezza. Le tecnologie digitali come i CAD_CAM System per la produzione in-house di restauri coronali ed i sistemi I.O.S. per le impronte non a contatto offrono anch’essi buone opportunità per un maggiore controllo delle infezioni crociate.

È quindi possibile soddisfare tutte le mutate esigenze generali sopra descritte riducendo in modo sensibile il numero delle sedute ambulatoriali cui il paziente si deve sottoporre per risolvere problematiche anche importanti come la frattura di un elemento dentario. I risultati ottenuti in un’unica seduta ambulatoriale dimostrano le varie possibilità offerte dai nuovi protocolli moderni digitalizzati.

Uno spunto per parlare di come i tempi sono cambiati e la nuova frontiera dell’odontoiatria sia rappresentata dalla digitalizzazione di gran parte dei protocolli terapeutici riguarda i CAD-CAM System che negli ultimi anni sono entrati prepotentemente nel lavoro quotidiano dell’odontoiatra, modificando completamente il flusso di lavoro. Grazie all’ampia gamma di materiali fresabili attualmente offerti dal mercato, esistono molteplici soluzioni in relazione ad ogni singolo che garantiscono protocolli sicuri ed affidabili.

La correlazione tra la scelta del materiale e l’indicazione clinica è la chiave di successo di una riabilitazione protesica e la conoscenza dei materiali permette la realizzazione di riabilitazioni predicibili nel tempo, dove il fine è il risultato estetico, l’integrazione biologica e funzionale e, ovviamente, la massima soddisfazione del paziente.

Parleremo quindi di come la tecnologia digitale può supportare il clinico nella pratica quotidiana e soprattutto nelle riabilitazioni in una singola seduta ambulatoriale.


13.00 - 13.30 | Quali materiali scegliamo nei casi estetici complessi?

Margvelashvili Mariam

Le tecniche cliniche sono didatticamente insegnate all’università con protocolli passati tra generazioni spesso basati su materiali e tecniche che si usano in pratica.
Recentemente una serie di articoli scientifici evidence – based sono stati pubblicati per offrire una guida ufficiale per le procedure cliniche in Endodonzia e in Traumatologia. Sebbene queste linee guida sono dettate dall’evidenza pratica non e’ sempre sicuro che la natura, la qualità e l’insieme della ricerca primaria supporti questi articoli. Discuteremo e analizzeremo l’evidenza scientifica su cui sono basati i recenti articoli riguardanti le varie procedure cliniche. Discuteremo anche il gap tra l’evidenza scientifica dietro le procedure cliniche e le posizioni ufficiali.


RELATORI


PROGRAMMA COMPLETO PERCORSO ROSSO PER I 18 CREDITI ECM

Select arrow_drop_down
08:30 remove 13:30
SALA CHIA 2
keyboard_arrow_down
Background

Sessione Perio-Protesi

PERCORSO ROSSO

PROGRAMMA >
Orario: 8.30 - 13.30
SALA CHIA 2
RELATORI: Martina Bonaudo, Marco Ferrari, Ignazio Loi, Mariam Margvelashvili, Mario Semenza, Martina Stefanini.

14:30 remove 19:00
SALA CHIA 1 - 2
keyboard_arrow_down
Background

Sessione Plenaria

PERCORSO ROSSO

PROGRAMMA >
Orario: 14.30 - 19.00
SALA CHIA 2
RELATORI: Barbosa Ines, Chergava Helena, Guerrero Victor, Lorenzo Breschi, Paolone Gaetano, Sailer Irena, Sar Sancakli Hande, Salvatore Scolavino.

09:00 remove 14:30
SALA CHIA 1 - 2
keyboard_arrow_down
Background

Sessione Plenaria

PERCORSO ROSSO

PROGRAMMA >
Orario: 9.00 - 14.30
SALA CHIA 1 - 2
RELATORI: C. Cotca Claudia, Lerner Henriette, Mijiritsky Eitan, Mykhaylyuk Nazariy, Paz Ana, Spinato Sergio, Zita Raquel Gomes Correia de Morais Leite Pinto, Vincenzo Musella.


LOCATION



banner promo AIO 2022

whatsapp


Contatti Privacy e cookies policy
© 2020 – AIO Associazione Italiana Odontoiatri
Via San Giovanni 97 – 09100 Cagliari
Partita IVA 03675540920
Webmaster by Mobilbyte