PERCORSO ROSSO


PERCORSO VERDE


SESSIONE PLENARIA

Sala Chia 1 – 2





9.30 - 10.30 | Cosa cambia in odontoiatria con i processi digitali?

Paulo Kano

L’avvento della tecnologia digitale ha cambiato positivamente il modo di esaminare, diagnosticare, prognosticare e curare i pazienti nelle diverse specialità, oltre a facilitare il lavoro di laboratorio.

Il metodo Cllones è un concetto che riunisce tutte le tecniche e i protocolli sviluppati dal Dr. Paulo Kano che consentono di ricreare la morfologia dentale in modo naturale e prevedibile.

Questo flusso di lavoro include mockup, fotografia, video, pianificazione digitale, chirurgia senza lembo, preparazione dei denti, scansione, colorazione della ceramica, cementazione, regolazione dell’occlusione e impianto dentale.

Risultato di un’estetica personalizzata, secondo le scelte del paziente. Clones rivoluziona il modo di realizzare restauri dentali, raggiungendo l’eccellenza nella funzione, nella fisiologia, nell’estetica e può essere utilizzato in diverse indicazioni di riabilitazione orale.

L’obiettivo principale dell’utilizzo delle risorse digitali nei restauri estetici è quello di aumentare la prevedibilità del trattamento, poiché consente la simulazione e la pianificazione del caso clinico, fornendo una visualizzazione precoce del restauro definitivo, dall’inizio del trattamento.


10.30 - 11.30 | INJECTION MOLDING TECHNIQUE: INDICAZIONI E PROCEDURE OPERATIVE

Marco Veneziani

L’evoluzione dei materiali estetici adesivi ha profondamente modificato il moderno approccio restaurativo.

I moderni materiali da restauro adesivi   sono oggi in grado di garantire ottimi  risultati a lungo termine da un punto di vista morfologico, funzionale ed estetico. Questo presuppone però una profonda conoscenza dei materiali stessi, delle tecniche e dei parametri estetici fondamentali oggettivi e soggettivi. La previsualizzazione estetica digitale (Digital Smile Design) costituisce un’importante strumento di comunicazione con il paziente ed è un elemento chiave che guida la  ceratura diagnostica . A questo seguirà una previsualizzazione clinica mediante mock-up . Nell’ambito delle soluzione restaurative dirette, i materiali compositi di regola vengono utilizzati con rigorose metodiche di stratificazione con ausilio di mascherina matrice palatina. In alcune situazioni cliniche si eseguono veneering diretti delle superfici V con eventuale modifica dei profili d’emergenza. In tutti questi casi è evidente però che la modellazione della superficie vetisbolare e la definizione della macro e microgeografia di superfucie siano eseguite necessariamente “free-hand”.  Tecniche ultra-conservative (es microabrasione, erosione-infiltrazione, reincollaggio del frammento..) e chirurgia mucogengivale costituiscono ulteriori opzioni per un approccio completo ai settori estetici. Un tecnica di recente aquisizione e che sta riscuotendo grande interesse presso i professionisti è la Injection Molding Technique. L’autore ha sviluppato  in modo accurato la tecnica con ausilio anche di una nuova mascherina dedicata alla procedura di iniezione e denominata Triple Layer Silicon Index. La tecnica presuppone l’utilizzo di compositi flowable o compositi termoviscosi e consente il ripristino della forma ,superficie e tessitura superficiale degli elementi replicando forme definite in laboratorio mediante accurate ceratura e testate con mock-up prima di essere iniettate .Il campo di applicazione classico è quello restaurativa pura soprattutto in casi additivi (es diastemi ,erosione /abrasione ecc) dal restauro singolo o di alcuni elementi frontali fino alle full mouth adhedsive rehabilitaion. Tuttavia, la  tecnica diventa strategica anche nei casi ortodontici al fine di definire i volumi finali prima degli spostamenti ortodontici: questo costituisce un vantaggio enorme per l’ortodontista. Un ultima opzione davvero molto rilevante e sviluppata dall’autore è l’applicazione della tecnica di iniezione nei casi parodontali anche gravi con importante perdita di supporto parodontale ; in questi casi, previa un adeguata terapia parodontale chirurgica o non chirurgica, è possibile ristabilire forme adeguate chiudendo triangoli neri ed eventualmente splintando assieme gli elementi con mobilità importante .Si evince quindi che i campi di applicazione sono davvero numerosi e la tecnica, così come descritta, costituisca una straordinaria opportunità terapeutica in un ottica sempre piu conservativa e minimamente  invasiva, che consente inoltre tempi e costi più contenuti rispetto un approccio tradizionale protesico o implantare.


11.30 - 12.00 | break


12.00 - 12.30 | Odontoiatria estetica moderna. Flusso di lavoro dalla A alla Z.

Vincenzo Musella

Il raggiungimento dell’Estetica non può che passare attraverso le aspettative del paziente. I risultati deludenti non sono solo dovuti a problemi tecnici o clinici, ma spesso, il risultato di una scarsa comunicazione con il paziente. Una corretta Anteprima Estetica è l’unico sistema che ci permette di controllare la funzione e, soprattutto, il risultato estetico finale prima di iniziare il lavoro. Attraverso questa tecnica le preparazioni dentali risulteranno minimamente invasive e comunque meno distruttive rispetto alle preparazioni tradizionali. Tecnica digitale e tecnica classica vengono confrontate per poter tracciare le linee guida da seguire per una corretta esecuzione clinica.


12.30 - 13.00 | Restauri estetici adesivi:un approccio multidisciplinare

Giancarlo Pongione


13.00 - 13.30 | Team Work in un rifacimento del sorriso complesso. Flusso di lavoro digitale.

Nazariy Mykhaylyuk

Nel corso degli anni sono stati creati protocolli adeguati dai migliori specialisti mondiali.
Poi, i microscopi e altri sistemi di ingrandimento sono stati introdotti nella pratica quotidiana e ora è difficile immaginare l’odontoiatria senza di essi.
Tutto sembrava completato.
Ma no…
L’odontoiatria moderna muove.
Passiamo al digitale”.


13.30 - 14.00 |

Claudia Cotca



RELATORI


PROGRAMMA COMPLETO PERCORSO ROSSO PER I 18 CREDITI ECM

Select arrow_drop_down
08:30 remove 13:00
SALA CHIA 2
keyboard_arrow_down
Background

Sessione Perio-Protesi

PERCORSO ROSSO

PROGRAMMA >
Orario: 8.30 - 13.00
SALA CHIA 2
RELATORI: Bonaudo Martina, Dirk U. Duddeck, Ferrari Marco, Shah Kianor, Loi Ignazio, Margvelashvili Mariam, Semenza Mario.

14:00 remove 16:30
SALA CHIA 1 - 2
keyboard_arrow_down
Background

Sessione Plenaria

PERCORSO ROSSO

PROGRAMMA >
Orario: 14.00 - 16.30
SALA CHIA 1-2
RELATORI: Helena Chergava, Victor Guerrero, Gaetano Paolone, Hande Sar Sancakli, Salvatore Scolavino.

09:30 remove 14:00
SALA CHIA 1 - 2
keyboard_arrow_down
Background

Sessione Plenaria

PERCORSO ROSSO

PROGRAMMA >
Orario: 9.30 - 14.00
SALA CHIA 1 - 2
RELATORI: Claudia C. Cotca, Paulo Kano, Vincenzo Musella, Giancarlo Pongione, Marco Veneziani.


PROGRAMMA COMPLETO PERCORSO VERDE PER I 18 CREDITI ECM

Select arrow_drop_down
09:00 remove 13:30
SALA CHIA 1
keyboard_arrow_down
Background

Sessione AIO - AIC

PERCORSO VERDE

PROGRAMMA >
Orario: 9.00 - 13.30
SALA CHIA 1
RELATORI: Paolo Ferrari, Allegra Comba, Gabriella Romano, Stefano Patroni

14:00 remove 16:30
SALA CHIA 1 – 2
keyboard_arrow_down
Background

Sessione Plenaria

PERCORSO VERDE

PROGRAMMA >
Orario: 14.00 - 16.30
SALA CHIA 1-2
RELATORI: Helena Chergava, Victor Guerrero, Gaetano Paolone, Hande Sar Sancakli, Salvatore Scolavino.

14:00 remove 16:30
keyboard_arrow_down
Background

Stile Italiano

PERCORSO VERDE

WORKSHOPS - CORSI PRATICI

PROGRAMMA >
Orario: 15.00 - 18.00
SALA SPARTIVENTO 3
RELATORE: Ballard, Koubi, Laface, Manauta, Rondoni, Stephanova.

09:30 remove 14:00
SALA CHIA 1 - 2
keyboard_arrow_down
Background

Sessione Plenaria

PERCORSO VERDE

PROGRAMMA >
Orario: 9.30 - 14.00
SALA CHIA 1 - 2
RELATORI: Claudia C. Cotca, Paulo Kano, Vincenzo Musella, Giancarlo Pongione, Marco Veneziani.


LOCATION



12° Congresso Internazionale AIO "Focus on the Simplicity of Excellence"

whatsapp


Contatti Privacy e cookies policy
© 2022 – AIO Associazione Italiana Odontoiatri
Via San Giovanni 97 – 09100 Cagliari
Partita IVA 03675540920
Webmaster by Mobilbyte