PERCORSO ROSSO


PERCORSO VERDE


SESSIONE PLENARIA

Sala Chia 1 – 2




con la Sessione Plenaria del Venerdì (9 Giugno 2023)

15 ADA CERP CREDITS


8.45 - 9.45 | Cosa cambia in odontoiatria con i processi digitali?

Paulo Kano

L’avvento della tecnologia digitale ha cambiato positivamente il modo di esaminare, diagnosticare, prognosticare e curare i pazienti nelle diverse specialità, oltre a facilitare il lavoro di laboratorio.

Il metodo Cllones è un concetto che riunisce tutte le tecniche e i protocolli sviluppati dal Dr. Paulo Kano che consentono di ricreare la morfologia dentale in modo naturale e prevedibile.

Questo flusso di lavoro include mockup, fotografia, video, pianificazione digitale, chirurgia senza lembo, preparazione dei denti, scansione, colorazione della ceramica, cementazione, regolazione dell’occlusione e impianto dentale.

Risultato di un’estetica personalizzata, secondo le scelte del paziente. Clones rivoluziona il modo di realizzare restauri dentali, raggiungendo l’eccellenza nella funzione, nella fisiologia, nell’estetica e può essere utilizzato in diverse indicazioni di riabilitazione orale.

L’obiettivo principale dell’utilizzo delle risorse digitali nei restauri estetici è quello di aumentare la prevedibilità del trattamento, poiché consente la simulazione e la pianificazione del caso clinico, fornendo una visualizzazione precoce del restauro definitivo, dall’inizio del trattamento.


9.45 - 11.15 | Restauri conservativi diretti ed indiretti : 40 anni di clinica e ricerca

Lorenzo Vanini, Francesco Mangani

L’avvento ormai definitivo della odontoiatria adesiva sta comportando un sempre più alto utilizzo di queste tecniche nel campo dell’odontoiatria restaurativa.

Oggi più che mai mantenere “un bel sorriso” rappresenta il primo desiderio dei nostri pazienti e molto spesso questo risultato può essere ottenuto con materiali e procedure cliniche che salvaguardano la struttura originale del dente compromesso e che al contempo richiedono un prezzo biologico veramente molto basso.

Le nuove tecnologie per l’adesione smalto-dentinale accoppiate alla continua evoluzione nello sviluppo di sempre più raffinati materiali estetici (resine composite e ceramiche) permettono, potremmo dire routinariamente, l’ottenimento di risultati facilmente controllabili e predicibili nel tempo.

Certo è che tecnologie e materiali devono essere rigorosamente governate da un’approccio operativo che niente lasci all’estro e alla fantasia ma bensì risponda a passaggi operativi attentamente codificati in funzione della tipologia dei materiali di volta in volta utilizzati.

In questa conferenza i relatori, alla luce di 40 anni di esperienza, metteranno in evidenza quanto, al di là di tutto, il rigore operativo sia ancora il vero segreto per ottenere un risultato clinico corretto e standardizzato in odontoiatria conservativa.


11.15 - 11.45 | break


11.45 - 12.15 | INJECTION MOLDING TECHNIQUE: INDICAZIONI E PROCEDURE OPERATIVE

Marco Veneziani

L’evoluzione dei materiali estetici adesivi ha profondamente modificato il moderno approccio restaurativo.

I moderni materiali da restauro adesivi   sono oggi in grado di garantire ottimi  risultati a lungo termine da un punto di vista morfologico, funzionale ed estetico. Questo presuppone però una profonda conoscenza dei materiali stessi, delle tecniche e dei parametri estetici fondamentali oggettivi e soggettivi. La previsualizzazione estetica digitale (Digital Smile Design) costituisce un’importante strumento di comunicazione con il paziente ed è un elemento chiave che guida la  ceratura diagnostica . A questo seguirà una previsualizzazione clinica mediante mock-up . Nell’ambito delle soluzione restaurative dirette, i materiali compositi di regola vengono utilizzati con rigorose metodiche di stratificazione con ausilio di mascherina matrice palatina. In alcune situazioni cliniche si eseguono veneering diretti delle superfici V con eventuale modifica dei profili d’emergenza. In tutti questi casi è evidente però che la modellazione della superficie vetisbolare e la definizione della macro e microgeografia di superfucie siano eseguite necessariamente “free-hand”.  Tecniche ultra-conservative (es microabrasione, erosione-infiltrazione, reincollaggio del frammento..) e chirurgia mucogengivale costituiscono ulteriori opzioni per un approccio completo ai settori estetici. Un tecnica di recente aquisizione e che sta riscuotendo grande interesse presso i professionisti è la Injection Molding Technique. L’autore ha sviluppato  in modo accurato la tecnica con ausilio anche di una nuova mascherina dedicata alla procedura di iniezione e denominata Triple Layer Silicon Index. La tecnica presuppone l’utilizzo di compositi flowable o compositi termoviscosi e consente il ripristino della forma ,superficie e tessitura superficiale degli elementi replicando forme definite in laboratorio mediante accurate ceratura e testate con mock-up prima di essere iniettate .Il campo di applicazione classico è quello restaurativa pura soprattutto in casi additivi (es diastemi ,erosione /abrasione ecc) dal restauro singolo o di alcuni elementi frontali fino alle full mouth adhedsive rehabilitaion. Tuttavia, la  tecnica diventa strategica anche nei casi ortodontici al fine di definire i volumi finali prima degli spostamenti ortodontici: questo costituisce un vantaggio enorme per l’ortodontista. Un ultima opzione davvero molto rilevante e sviluppata dall’autore è l’applicazione della tecnica di iniezione nei casi parodontali anche gravi con importante perdita di supporto parodontale ; in questi casi, previa un adeguata terapia parodontale chirurgica o non chirurgica, è possibile ristabilire forme adeguate chiudendo triangoli neri ed eventualmente splintando assieme gli elementi con mobilità importante .Si evince quindi che i campi di applicazione sono davvero numerosi e la tecnica, così come descritta, costituisca una straordinaria opportunità terapeutica in un ottica sempre piu conservativa e minimamente  invasiva, che consente inoltre tempi e costi più contenuti rispetto un approccio tradizionale protesico o implantare.


12.15 - 12.45 | Odontoiatria estetica moderna. Flusso di lavoro dalla A alla Z.

Vincenzo Musella

Il raggiungimento dell’Estetica non può che passare attraverso le aspettative del paziente. I risultati deludenti non sono solo dovuti a problemi tecnici o clinici, ma spesso, il risultato di una scarsa comunicazione con il paziente. Una corretta Anteprima Estetica è l’unico sistema che ci permette di controllare la funzione e, soprattutto, il risultato estetico finale prima di iniziare il lavoro. Attraverso questa tecnica le preparazioni dentali risulteranno minimamente invasive e comunque meno distruttive rispetto alle preparazioni tradizionali. Tecnica digitale e tecnica classica vengono confrontate per poter tracciare le linee guida da seguire per una corretta esecuzione clinica.


12.45 - 13.15 | Restauri estetici adesivi: un approccio multidisciplinare

Giancarlo Pongione


13.15 - 13.45 | Come trasformare un sorriso in modo minimalinvasivo

Martin Von Sontagh

Le aspettative dei pazienti, la sofferenza e la paura del dentista sono emozioni con cui ci confrontiamo ogni giorno nella nostra professione. D’altra parte, gioia, felicità e sollievo sono emozioni con cui possiamo confrontarci. Con le faccette in composito stratificate direttamente, possiamo cambiare completamente il sorriso e l’atteggiamento nei confronti della vita ad esso associato in una sola sessione. L’odontoiatria non è solo una disciplina medica, ma un tipo di arte e architettura in grado di creare risultati altamente estetici per il paziente. Lascia che ti portiamo in un meraviglioso mondo di odontoiatria minimamente invasiva.


13.45 - 14.15 | Team Work in un rifacimento del sorriso complesso. Flusso di lavoro digitale.

Nazariy Mykhaylyuk

Nel corso degli anni sono stati creati protocolli adeguati dai migliori specialisti mondiali.
Poi, i microscopi e altri sistemi di ingrandimento sono stati introdotti nella pratica quotidiana e ora è difficile immaginare l’odontoiatria senza di essi.
Tutto sembrava completato.
Ma no…
L’odontoiatria moderna muove.
Passiamo al digitale”.


14.15 - 15.00 | Perchè i protocolli falliscono? Funzione e estetica. Microchirurgia Laser come soluzione d’eccellenza.

Claudia Cotca


La chiave nelle considerazioni estetiche si basa sul meccanismo fisiologico funzionale e nelle variazioni biologicamente sane del processo fisiopatologico della malattie sistemiche orali.
Ciò permette una soluzione ottimale per mezzo di una specifica sequenza di intervento temporizzata e tipizzata per fornire un risultato clinico atteso.

Lo scopo di questa presentazione è il processo fisiopatologico generale della malattia e l’interazione del tessuto leggero attraverso applicazioni di trattamento della fisica ottica. Sebbene la logica del meccanismo e dell’estetica evidenzi in particolare la funzionalità dei tessuti orali dalla diagnosi, dalla progressione della malattia e dalla mediazione del trattamento, l’intento di questa presentazione e’ concentrarsi sulla parte dell’intervento.
Questo ci permettera’ ulteriormente di anticipare eventuali mutazioni della malattia e cambiamenti fenotipici nel futuro profilo del paziente e nella popolazione dei pazienti sulla base del trattamento selettivo tra le terapie a 1 asse e le terapie alternative guidate dal meccanismo ottimale.

L’aspetto della microchirurgia si è dimostrato estremamente utile nei protocolli dei tessuti orali.
Inoltre, lo sviluppo dell’ingrandimento e dell’algoritmo migliorato digitalmente ha ampliato ulteriormente l’integrazione per ottimizzare il potenziale di guarigione, aumentare il tempo di recupero del tessuto e i risultati del tessuto. La microchirurgia può essere ottimizzata dalla luce laser non solo nelle capacità diagnostiche ma anche nelle capacità di intervento.
Questo può essere un’ulteriore variabile di considerazione quando si esaminano le opzioni di trattamento clinico.
Gli aspetti del tessuto multistrato saranno evidenziati selettivamente dalla composizione dei parametri del tessuto e dalla compartimentazione della luce riflettente in modo da potenziare la trasformazione del tessuto massimizzando l’indice terapeutico e riducendo al minimo l’indice di tossicità clinica durante il processo.

Un caso clinico confermerà e illustrerà la scienza e il meccanismo logici basati sui fatti del processo fisiopatologico della malattia e il filo terapeutico della lasermicrosurgery™ ottimizzato, selettivo e modulato della composizione del profilo sistemico orale.

RELATORI


PROGRAMMA COMPLETO PERCORSO ROSSO PER I 18 CREDITI ECM

Select arrow_drop_down
09:00 remove 13:45
SALA CHIA 2
keyboard_arrow_down
Background

Sessione Perio-Protesi

PERCORSO ROSSO

PROGRAMMA >
Orario: 9.00 - 13.45
SALA CHIA 2
RELATORI: Massimo De Sanctis, Vincenzo Foti, Silvio Mario Meloni, Alberto Miselli, Carlo Monaco, Schwartz-Arad, Federico Tirone.

15:15 remove 19:35
SALA CHIA 1 - 2
keyboard_arrow_down
Background

Sessione Plenaria

PERCORSO ROSSO

PROGRAMMA >
Orario: 15.15 - 19.35
SALA CHIA 1-2
RELATORI: Roberto Barone, Carlo Clauser, Alfonso Coscarella, Nicola Derton, Fabio Giuntoli, Margarida Henrique, Arturo Imbelloni, Cesare Luzi.

09:30 remove 14:00
SALA CHIA 1 - 2
keyboard_arrow_down
Background

Sessione Plenaria

PERCORSO ROSSO

PROGRAMMA >
Orario: 9.30 - 14.00
SALA CHIA 1 - 2
RELATORI: Claudia Cotca, Paulo Kano, Francesco Mangani, Vincenzo Musella, Nazariy Mykhaylyuk, Giancarlo Pongione, Lorenzo Vanini, Marco Veneziani, Martin Von Sontagh.


PROGRAMMA COMPLETO PERCORSO VERDE PER I 18 CREDITI ECM

Select arrow_drop_down
09:00 remove 14:00
keyboard_arrow_down
Background

Style Italiano

PERCORSO VERDE

PROGRAMMA >
Orario: 9.00 - 14.00
SALA CHIA 2
RELATORI: Ballard Perrine, Stefen Koubi, Koubi Stefen, Sara Laface, Jordi Manauta, Daniele Rondoni.

15:15 remove 19:35
SALA CHIA 1 – 2
keyboard_arrow_down
Background

Sessione Plenaria

PERCORSO VERDE

PROGRAMMA >
Orario: 15.15 - 19.35
SALA CHIA 1-2
RELATORI: Roberto Barone, Carlo Clauser, Alfonso Coscarella, Nicola Derton, Fabio Giuntoli, Margarida Henrique, Arturo Imbelloni, Cesare Luzi.

09:30 remove 14:00
SALA CHIA 1 - 2
keyboard_arrow_down
Background

Sessione Plenaria

PERCORSO VERDE

PROGRAMMA >
Orario: 9.30 - 14.00
SALA CHIA 1 - 2
RELATORI: Claudia Cotca, Paulo Kano, Francesco Mangani, Vincenzo Musella, Nazariy Mykhaylyuk, Giancarlo Pongione, Lorenzo Vanini, Marco Veneziani, Martin Von Sontagh.


LOCATION



12° Congresso Internazionale AIO "Focus on the Simplicity of Excellence"

whatsapp


Contatti Privacy e cookies policy
© 2022 – AIO Associazione Italiana Odontoiatri
Via San Giovanni 97 – 09100 Cagliari
Partita IVA 03675540920
Webmaster by Mobilbyte